Da giugno 2007 i produttori di spumante collaborano con le Tenute dell'Alto Adige.
Le aziende specializzate, unite nell' Associazione Spumante Metodo Classico, producono circa 200.000 bottiglie di spumante all'anno.

Le condizioni per una produzione di spumante di qualità in Alto Adige sono pressochè ideali. Soprattutto nelle zone superiori ai 500 metri di altitudine le uve sono in grado di sviluppare una buona acidità che grantisce, anche dopo la seconda fermentazione in bottiglia, quella vibrante freschezza che ci si aspetta da un buon spumante.
Per quanto riguarda i vini base per la produzione dello spumante, in Alto Adige vengono impiegate tre varietà classiche della famiglia dei Pinot: il Pinot Bianco conferisce il sapore fruttato, lo Chardonnay la finezza e la soavità e il Pinot Nero la pienezza e la struttura. Gli spumanti altoatesini sono prodotti esclusivamente secondo il metodo classico. Legalmente i vini dopo la seconad fermentazione in bottiglia devono riposare sui lieviti per almeno 15 mesi. Tuttavia, normalmente questa rifermentazione in bottiglia dura dai due ai tre anni. In questo modo i vini assumono la loro elegante struttura di freschezza e cremosità.